E noi Socialisti eravamo il male!

Pubblicato il da Psi torino

Chi di noi compagni non ricorda la caccia alle streghe scatenata nel 1992 e nell'anno successivo dai compagni del PDS e da leghisti e missini nei nostri confronti? i Socialisti venivano accusati di tutte le nefandezze più bestiali e le monetine contro i leader socialisti erano un modo per simboleggiare la corruzione del gruppo dirigente del nostro Partito! Qualcuno aveva dimenticato che le grandi conquiste civili e sociali del nostro Paese avevano visto i Socialisti a volte come unici protagonisti. Azzerati i gruppi dirigenti del pentapartito, è nata la Seconda Repubblica, che avrebbe dovuto essere un grande momento di rigenerazione morale e politica del Paese. Noi Socialisti siamo stati esclusi da ogni possibilità di intervento diretto sulle grandi decisioni dei governi di destra e di centro-sinistra che si sono succeduti in questi ultimi vent'anni e abbiamo assistito al proggressivo degrado morale di quelle forze politiche che si ergevano a grandi giudici dell'etica  e che oggi sono squalificate senza appello agli occhi dell'opinione pubblica. Scandali familiari, leader senza moralità, corruzione e appropriazioni personali di denaro pubblico  con relative inchieste penali stanno ulteriormente squalificando l'immagine della politica e di tutti i Partiti, anche quelli come il PSI che da oltre vent'anni non ha rilevanti responsabilità di governo, e ha visto impotente il precipitare del Paese verso una crisi economica e finanziaria che non ha pari nella storia della Repubblica. Bene il tempo in una crudele legge del contrappasso oggi punisce chi un tempo agitava il cappio in Parlamento o chiedeva per Craxi la galera, ma noi Socialisti a differenza di questi miserabili non ci rallegriamo per la fine politica di tanti tribuni, e temiamo che in questo clima di sfiducia l'opinione pubblica preferisca l'attuale tecnocrazia al civile confronto democratico tra i Partiti e creda che la politica sia al servizio delle Caste e non dei cittadini! Il PSI è vivo e vitale e vuol tornare ad essere con il vostro aiuto quella forza laica, riformatrice e propositiva che manca da anni nella Sinistra italiana! Torinesi non lasciatevi prendere dalla delusione e dalla sfiducia tornate credere in noi che in questi anni abbiamo pochi e soli tenuta alta la bandiera del riformismo italiano, il PSI è davvero l'alternativa allo sfascio della malapolitica e dei novelli Masaniello, che si sono rivelati una medicina molto peggiore del presunto male che dovevano eliminare!

Davide Frascella

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post