Il Dopo Monti!

Pubblicato il da Psi torino

Compagni e compagne, più passano i giorni e più si assiste allo scollamento tra la politica e il Paese. Nei palazzi del potere, una casta senza più alcuna legittimazione e forze politiche senza consensi continuano  a inseguire astruse alleanze politiche o partorire sempre nuovi e risibili progetti di riforma elettorale, mentre il Paese è ormai precipitato nella recessione, e francamente non si vedono all'orizzonte segni di ripresa. Dopo aver decapitato negli scorsi anni la Scuola pubblica e l'Università, ora la scure dei tagli si abbatte sulla Sanità pubblica e sui servizi dei cittadini, già impoveriti dalla riforma pensionistica e colpiti nei loro diritti di lavoratori con la legge Fornero. Non si è però ancora capito a che punto siano le trattative per il recupero delle imposte sui capitali depositati in Svizzera, nè su quanto poi la Chiesa cattolica abbia versato di imposte IMU allo Stato. Le elezioni si avvicinano, ma sono terrorizzato dalla assoluta mancanza di programmi e proposte per uscire dalla crisi da parte di tutte le forze politiche presenti in Parlamento, a parte slogan e demagogia senza costrutto. Sono così terrorizzato da quello che potrebbe accadere nel 2013, che preferisco questo scellerato e feroce governo tecnico, a un qualsiasi governo politico che dovesse imporsi nella prossima primavera. Spero ardentemente di sbagliarmi ma il Paese non potrebbe sopportare un altro governo Berlusconi o i ricatti della Sinistra estrema ad un eventuale governo Bersani o chi per lui. E' ora che la politica si confronti sui programmi e sulle proposte per uscire dalla crisi, e che il Centro-Sinistra faccia scelte chiare e concrete su alleanze e programmi per superare questa emergenza, altrimenti non ci resterà che affidarci al nuovo tecnico taumaturgo capace di sopperire alla endemica ignavia della classe politica italiana!

Davide Frascella

 

 

 

 

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post