Lavoriamo insieme per l'Unità Socialista!

Pubblicato il da Psi torino

Cari compagni e compagne la campagna elettorale è in corso, e in Piemonte 18 liste alla Camera e 16 liste al Senato si presenteranno al giudizio degli elettori. Il PSI non ci sarà, la nostra lista non sarà presente, anche se nelle liste del PD sono candidati al Senato Enrico Buemi con il quattordicesimo posto in lista, e la compagna Bertoncino alla Camera in venticinquesima posizione. E' una scelta che personalmente non ho condiviso, anzi fieramente osteggiato, ma che ormai deve essere accettata. Io credo che queste elezioni in ogni caso permetteranno a tre o quattro compagni di essere eletti in parlamento e di essere gli unici SOCIALISTI ad esserlo. Ora mi auguro che il segretario Nencini comprenda che questa è davvero l'unica possibilità che ci rimane per tentare di porre fine alla diaspora Socialista e invitare tutti coloro che hanno per diversi motivi lasciato il Partito, o facevano parte di altre formazioni riformiste(PSDI, ISD,Etc...) a costruire insieme un soggetto politico Socialista, riformista e laico. Quei parlamentari dovranno essere il volano per la costruzione di un grande e moderno Partito Socialdemocratico europeo, insieme a tutti coloro che nel PD o in Sel vorranno lavorare per realizzare il sogno di avere in Italia una Sinistra autenticamente plurale, laica e riformista, nel solco della tradizione PSE e dell'Internazionale Socialista. Se questo impegno non verrà mantenuto, allora ci ridurremo ad essere una pura presenza testimoniale senza futuro e destinata a scomparire definitivamente dallo scenario politico italiano.Saranno i nostri parlamentari all'altezza di questo compito? E' questa la sfida che attende il PSI nei prossimi anni, con la sua esigua forza , ma con il coraggio delle sue idee e dei suoi programmi...non poltrone ma battaglie di libertà e di difesa dei più deboli....Compagni  120 anni di storia e di grandi conquiste sociali testimoniano la grandezza di un'idea siatene davvero degni e fateci poi poter dire che a sbagliare eravamo noi, e con gioia!

Davide Frascella

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post