Perchè serve il PSI?

Pubblicato il da Psi torino

In questi ultimi mesi la convinzione della necessità di una presenza socialista nel desolante panorama della Sinistra italiana si è in tutti noi rafforzata. Il PSI continua ad essere l'unica seria voce del riformismo italiano, e il suo programma economico e sociale rappresenta l'unica strada da percorrere per ridare credibilità e forza alla Sinistra di governo italiana. Il PSI non è massimalista o giustizialista ma si batte con forza  per la giustizia sociale e la vera giustizia fiscale, per ridare al Paese la credibilità necessaria per avviare profonde riforme nell'organizzazione della macchina burocratica statale, dove privilegi e sprechi sono ancora drammaticamente presenti. I Socialisti sono garantisti, si battono per uno stato di diritto che garantisca i cittadini accusati, ma anche le vittime dei condannati. I Socialisti sono laici e non gradiscono le interferenze della Chiesa sul tema dei diritti civili, dove vi deve essere una piena consonanza della legislazione italiana con quella europea. Il PSI è l'unica forza politica che si batte apertamente per la difesa della laicità e della Scuola pubblica, e che vuole premiare le eccellenze nell'Università e nella Ricerca Scientifica con una aumento consistente dei finanziamenti agli atenei e agli istituti di ricerca. I Socialisti difendono i diritti degli immigrati regolari e credono che la società italiana dovrà necessariamente diventare multiculturale e multietnica, nel rispetto delle leggi italiane e di un grande spirito solidale, che deve legare gli italiani  a tutti coloro che cittadini italiani sono diventati o lo diventeranno. Il PSI rimane l'unico Partito del PSE e dell'internazionale Socialista che ha contribuito a fondare e la sua azione continua a rimanere ancorata al solco delle grandi Socialdemocrazie europee. Questi sono i motivi perchè oggi essere Socialisti è così importante...iscriviti anche tu al PSI e dai ali al nostro sogno! Un grande PSI fa grande l'Italia!

Davide Frascella

 

 

 

 

 

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post