Privilegio Benedetto

Pubblicato il da Psi torino

Siamo ormai quasi a dicembre ed eccoci qua, tutti insieme però non molto appassionatamente, a dover pagare le seconde e terze rate dell' IMU … un peso non indifferente soprattutto per i proprietari di seconde case … non importa se siano vecchie catapecchie sgangherate al “paesello”, magari ereditate dai nonni …

Il maggior proprietario immobiliare italiano, però, che possiede infatti nientemeno che circa il 20% di tutti gli immobili del Paese, dell' IMU non ha pagato ancora neanche la prima rata … figurarsi la seconda e la terza!

Decreti attuativi inesistenti, norme anti-costituzionali, cavilli legali da Azzeccagarbugli, difficoltà, intoppi, ritardi … insomma, sembrerebbe che chi ci governa l' IMU alla chiesa non la voglia proprio far pagare.

E mentre a noi comuni mortali si cerca di applicare leggi retroattive di ogni genere, per i beni di Santa Madre Chiesa su territorio italiano le leggi non valgono neanche per il futuro … figuriamoci per il passato!

Letteralmente, già mi vedo il solito cammello passare per la cruna dell'ago … quello che invece di certo NON vedo è Santa Madre Chiesa sborsare anche un solo centesimo di IMU - quest'anno, il prossimo, nel futuro vicino e lontano, per tutti i secoli dei secoli ed infatti neanche il giorno del Giudizio Universale.

(Enrica Rota)

Con tag Laicità

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post