Psi:Autonomia nella libertà!

Pubblicato il da Psi torino

Il  PSI in queste ultime settimane continua lentamente a risalire nei sondaggi e a ricostituire una presenza organizzata nel Nord Italia. La scelta della segreteria di lasciare la massima libertà organizzativa ad esempio in Piemonte comincia a dare i suoi frutti. Mentre il PSI torinese si avvia a dare nel mese di luglio il suo contributo programmatico al futuro programma elettorale del partito in vista delle ormai vicine elezioni politiche, soprattutto nel campo dell'economia e dell'istruzione, noi crediamo sia davvero giunto il momento di invitare tutti coloro che a Torino e in Piemonte si dicono riformisti e socialisti a costruire insieme a noi, senza pregiudizi e inutili contrapposizioni un grande soggetto politico che sappia parlare concretamente di problemi come l'occupazione , il rilancio dell'economia, il welfare e i diritti civili con proposte realistiche e innovative, volte non a difendere l'esistente ma a costruire una nuova e più giusta società e un progetto di intervento economico audace e moderno volto a migliorare il livello di competitività delle aziende pubbliche e private italiane. Un progetto che tenga conto dell'importanza della formazione scientifica e universitaria e della centralità della scuola pubblica come risorsa del Paese. Ma per fare ciò è necessario far crescere il Partito nella società e nel Paese e dare all'opinione pubblica una immagine di unità di intenti e di forza coesa intorno ad un programma credibile e a un gruppo dirigente nazionale e locale autorevole e pronto a raccogliere la sfida nella progettualità sociale, civile ed economica per costruire una forte identità riformista che manca in Italia. Ci sono spazi di libertà e riformismo nel nostro Paese che nessuna forza politica è in grado, a parte noi di poter occupare...dateci la possibilità di farlo , cresciamo tutti insieme nel PSI!

Davide Frascella

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post